Passeggiata ad anello Valle di Santa Scolastica

Passeggiata ad anello Valle di Santa Scolastica con cane

Vieni a scoprire Norcia da un’altra prospettiva grazie ad un percorso ad anello che non viene mai proposto: l’anello di Santa Scolastica. Una passeggiata che può occuparti anche tutta la giornata, ma che ti darà una visione molto più estesa di quello che è il territorio nursino.

Una passeggiata per molti ma non per tutti

Il percorso ha una lunghezza di circa 23 km ed un dislivello complessivo poco superiore ai 500 metri. Non presenta particolari difficoltà, ma è molto impegnativo in termini di lunghezza.

Passeggiata ad anello Valle di Santa Scolastica vicino San Pellegrino

Una passeggiata lunga circa 5 ore di cammino (soste escluse) per passare in oltre 20 km di sentieri, di aziende, di paesi. Una camminata per circumnavigare tutta la valle di Santa scolastica e andare a scoprire dei magnifici sentieri spesso ombreggiati.

Passeggiata ad anello Valle di Santa Scolastica cammino di san benedetto

Il percorso è ad anello e ciò ci permette di partire da qualsiasi punto su di esso e non aver problemi nel riuscire a percorrere tutto il resto del tragitto. Spesso lungo i sentieri incroceremo la strada asfaltata e, quindi, ci sarà la possibilità di partire o aggregarsi da molti punti.

Ottimo anche per passeggiare con il proprio cane!

Alternative per percorsi più brevi

La passeggiata, svolta in tappe più piccole, è sicuramente alla portata di tutti e, in alcuni tratti, è anche su un terreno pressoché pianeggiante. Il dislivello arriva ad avere una pendenza superiore al 25%, ma si tratta di brevi tratti.

Svolgimento della passeggiata ad anello a Norcia

Nell’ipotesi che vi consiglio, partendo da Norcia, più specificatamente dalla zona Madonna delle Grazie, si potrà attraversare in ordine: il sentiero 515, che ci farà costeggiare tutta la fiancata nord-est della prima parte del sentiero. Lungo questo primo tratto potremmo incontrare alcuni punti di interesse, come ad esempio degli allevamenti e delle aziende agricole. In questa primissima parte, per chi lo desidera, si può considerare anche una visita presso il nuovo monastero dei monaci benedettini: San Benedetto in Monte, poco distante dal tragitto proposto.

Attraverseremo quindi un piccolo valico per arrivare a visitare nell’ordine i seguenti paesi: San Pellegrino, Frascaro e Nottoria.

Lungo il tracciato si potrà sostare in alcuni punti, come il fontanile iniziale presso Madonna delle Grazie, poi lungo il sentiero 515, poi a San Pellegrino, a Frascaro o nello spazio della “Fontaccia” di Nottoria. Altri punti ristoro con acqua fresca saranno presenti anche a Paganelli, Piediripa e Popoli.

quercia secolare di Nottoria Norcia

A Nottoria possiamo osservare la quercia secolare, un elemento che contraddistingue da generazioni il paese ed è un caposaldo della loro comunità.

A questo punto possiamo continuare in direzione Paganelli e poi decidere di proseguire facendo una tappa a Valcaldara o direttamente verso Piediripa. L’itinerario allegato in questa pagina passa in un piccolo sentiero che ci porterà in un sentiero bianco molto semplice da fare, senza passare all’interno di Valcaldara, nè completamente nella via asfaltata principale.

Dopo aver toccato Piediripa il sentiero prosegue lungo il tracciato del cammino di San Benedetto, in direzione opposta al senso di marcia convenzionale. Lungo questo punto possiamo osservare durante tutto l’anno le coltivazioni più diffuse che si trovano nei dintorni di Norcia e, più nello specifico, lenticchia, farro, roveja e altri prodotti del nostro territorio.

Una volta arrivati all’altezza del bivio stradale nei pressi del cimitero di Norcia possiamo risalire in direzione Madonna delle Grazie andando nei pressi del tracciato delle sorgenti del Torbidone, un fiume che è riapparso nell’area di Norcia dopo il sisma del 2016.

Mappa della passeggiata ad anello a Norcia

Alternative per fare l’anello Valle di Santa Scolastica con la bici

Con qualche piccola modifica possiamo fare lo stesso itinerario anche in MTB o in ebike, ma consigliamo di farlo in senso opposto.


Scopri tutti gli itinerari approvati da ValnerinaOnLine

Seguici nei social

Iscrivi la tua email per ricevere GRATUITAMENTE le nostre news